Intesa

11 dicembre 2012 – La Prima Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati ha approvato l’INTESA stipulata dal governo con l’Unione Buddhista Italiana. Con questo atto si è concluso il lungo iter per il riconoscimento istituzionale del buddhismo nel nostro paese.

Il Consiglio Direttivo in questa occasione vuole ricordare la figura del promotore dell’Unione Buddhista Italiana, Vincenzo Piga per la sua visione e la sua opera e quanti hanno collaborato per ottenere questo straordinario risultato.


17 Gennaio 2013 – E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge sull’Intesa con l’Unione Buddhista Italiana che rende effettiva la sua applicazione. Con oggi inizia un nuovo cammino per i praticanti di Dharma italiani e vengono riconosciuti a pieno titolo i loro diritti di partecipazione attiva a una cittadinanza inclusiva dove la fede e la ricerca spirituale sono un valore aggiunto.

Per chi vuole scaricare il  testo di legge (G.U. di Giovedì 17 Gen 2013 n. 14)