Vesak 2009 – Palermo

logo_MuniGyana

Quest’anno il Vesak, sarà celebrato a Palermo,
organizzato dal

Centro Muni Gyana
dal 29 al 31 Maggio
presso la “Tonnara Florio all’Arenella”

Il prestigio di ospitare il Vesak Nazionale rappresenta per la nostra Città e la Regione, l’occasione per sensibilizzare e favorire anche la conoscenza e la riflessione dei siciliani sulle tematiche della comunanza e convivenza delle diverse culture, sulla solidarietà tra i popoli oltre che sui vari temi attuali in cui il buddhismo può apportare il suo grande contributo. In particolare per il Vesak 2009 l’UBI ha proposto come tema conduttore della manifestazione quello del disagio sociale nei suoi diversi aspetti.
La caratteristica di fondo di questo Vesak è quella di limitare l’impatto ambientale provocato dall’evento stesso e sostenere l’ambiente naturale del pianeta. Per questo l’evento proposto prevede azioni volte al sostegno dell’ambiente e alla sensibilizzazione delle persone a tal riguardo.
Tutti gli eventi, descritti di seguito, sono progettati in modo da contenere l’impatto ambientale, evitando la produzione superflua di rifiuti, ecc.

PROGRAMMA

Mercoledì 27 maggio
Ore 10.30: Conferenza stampa
Presso la Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile

Venerdì 29 maggio
Ore 18.30: Inaugurazione del Vesak 2009
Presso la “Tonnara Florio all’Arenella”
Parteciperanno:
Giorgio Raspa – Presidente dell’UBI
Maria Angela Falà – Vice Presidente dell’UBI
Rappresentanti del Sangha monastico
Rosanna Giordano – Direttrice del Centro Muni Gyana
Autorità

All’interno dell’area sarà possibile usufruire di queste attività:

• Salone del libro buddhista e orientale
• Mostra fotografica: territori Tibetani di Leonardo Cirulli
• Proiezioni di video sulla cultura buddhista
• Attività di meditazione guidata
• Consultazione gratuita di un medico tibetano
• Un albero per sostenere il pianeta
• Lo spazio delle associazioni di volontariato
• Una firma per l’intesa

Ore 19.00: Catering – rinfresco per gli intervenuti

Le attività previste saranno fruibili nei giorni di sabato e domenica dalle ore 8.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 20.00.

Sabato 30 maggio
Ore 8.30: Puja di lunga vita per Sua Santità il Dalai Lama

Ore 10.00:Tavola rotonda
“Territorio e legalità – dialogo a più voci: la società civile e l’esperienza buddhista”
Proiezione di video introduttivi: La grande scuola del dialogo – materiali su Raimon Panikkar
interverranno
Rita Borsellino
Rappresentante dell’Associazione Libera
Rappresentante dell’Associazione Addio Pizzo
Giorgio Raspa – Presidente UBI
Ven. Ghesce Tenzin Tenphel – Lama residente all’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia
Moderatore: Maria Angela Falà Presidente Fondazione Maitreya

Ore 15.00Benedizione degli animali
Ore 15.30La via del Buddha: Un Contributo per la società civile
Insegnamenti delle diverse Tradizioni buddhiste
interverranno:
Ven. Lama Thamtog Rinpoce – Maestro residente al Centro Ghe Pel Ling, Milano- Tradizione Ghelupa
Ven. Tae Hye – Comunità Bodhidharma, Lerici – Tradizione Son Coreana
Thanavaro, Maestro laico – Associazione Amita Luce Infinita, Roma – Tradizione Theravada

Ore 18.00: – trasferimento in bus per Monte Pellegrino
Ore 18.30“Passi in pace” – Meditazione camminata lungo il sentiero votivo
di Santa Rosalia

Incontro col Vescovo della città e con la comunità cattolica del Don Orione
Visita alla grotta dell’eremita Santa Rosalia

Domenica 31 maggio
Ore 10.00: Celebrazione del Vesak
Ore 11,30: offerta del pranzo al Sangha monastico
Ore 13.00: offerta del pranzo ai presenti
Ore 15.00: inizio spettacoli
• Danze indiane – offerte dalla danzatrice Annalisa Migliorini
• Concerto di musica jazz – offerto dal musicista Gianni Gebbia
• Canti religiosi della Sicilia antica

DESCRIZIONE DETTAGLIATA DEGLI EVENTI

Consapevole delle difficili condizioni ambientali in cui versa il Pianeta Terra, e dell’impatto ambientale che inevitabilmente viene creato dalla realizzazione dell’evento il Centro Muni Gyana si è mosso su diversi fronti stimolando l’attenzione al tema ambientale. In particolare per la compensazione dell’impatto e la sensibilizzazione del pubblico si propone l’iniziativa:

“Un albero per sostenere il Pianeta

Gli alberi sono i polmoni del pianeta, coloro che depurano l’aria dalla CO2 emessa dalle attività umane restituendo l’ossigeno puro. In quest’epoca in cui le emissioni di CO2 hanno raggiunto livelli mai visti nei secoli passati mentre ogni giorno ettari di foreste vengono cancellati, piantare alberi diventa una delle azioni prioritarie per evitare che il cambiamento climatico globale diventi sempre più concreto. L’attenzione viene posta anche sulle specie vegetali che sono scelte tra quelle tipiche della regione siciliana. La gente avrà la possibilità di prendere una pianta per piantarla, di riflettere e praticare la consapevolezza nei riguardi del pianeta e del rispetto che gli dobbiamo.

Tavola rotonda: Territorio e legalità, dialogo a più voci: la società civile e l’esperienza buddhista.
Il tema individuato dall’UBI come sfondo alla manifestazione del Vesak 2009 a Palermo è quello del disagio sociale. Questo è il tema su cui saranno fatte delle riflessioni comuni in sede della tavola rotonda, alla luce di fatti accaduti e di esperienze dirette di persone, associazioni ed istituzioni, che in vari modi si confrontano con i diversi aspetti del disagio sociale nell’ambito di una città, che offre numerosi spunti per la discussione. Particolare importanza avranno gli elementi propositivi della tematica, riguardanti il contributo della spiritualità e del buddhismo nello specifico, nell’affrontare i problemi che più comunemente si riscontrano nella realtà sociale e per l’educazione alla pace.
L’incontro sarà preceduto dalla proiezioni di filmati sul dialogo e l’impegno sociale: La grande scuola del dialogo: materiali su Raimon Panikkar, prodotto dall’Associazione NEI – Network Euromediterraneo Interculturale

“Passi in pace”: Meditazione camminata lungo il percorso votivo di Santa Rosalia.
Questa particolare attività di meditazione, praticata in silenzio, ormai consuetudine durante la manifestazione del Vesak nazionale, è stata organizzata scegliendo un tratto del ”percorso votivo di Santa Rosalia” a Monte Pellegrino. Il trasferimento dalla Tonnara avverrà tramite un servizio di bus navetta con raduno al belvedere da dove partirà la camminata per arrivare sino in cima.
La meditazione condotta dai monaci buddhisti sarà seguita dai partecipanti al vesak e anche dai fedeli cattolici devoti a Santa Rosalia in un incontro interreligioso, camminando insieme per restituire alla sottostante città un grande messaggio di pace. Il Vescovo della città accoglierà all’arrivo i partecipanti.
La pratica della meditazione camminata è stata insegnata dal Buddha come rimedio alla confusione mentale che genera tutti i nostri conflitti, interiori ed esteriori, è un messaggio di PACE da condividere ed un esempio di come si possa contribuire in pratica a costruire le cause e le condizioni per un mondo più pacifico.

Celebrazione religiosa
Rappresenta il cuore di tutta la manifestazione ed è quello in cui gli esponenti delle diverse correnti buddhiste celebrano i riti religiosi propri della loro tradizione (buddhismo tibetano, theravada, zen, ecc.). È l’evento che di fatto caratterizza il Vesak e vede la partecipazione di decine di monaci buddhisti provenienti da tutta Italia.

Cerimonia di benedizione degli animali
Si tratta di una vera e propria cerimonia di benedizione offerta dai monaci delle tre tradizioni per augurare agli animali nello specifico, salute, prosperità e una buona rinascita. È aperta alla cittadinanza ed è un invito per chiunque lo desideri a portare i propri animali nel luogo della cerimonia.

Puja di lunga vita per Sua Santità il Dalai Lama
Premio nobel per la pace e cittadino onorario di molte città del mondo, tra cui Palermo, Sua Santità il Dalai Lama promuove l’amore, la compassione e l’unità tra gli uomini. É il leader spirituale del buddhismo tibetano, rappresenta un importante riferimento per l’intero mondo buddhista ed è un esempio vivente a livello mondiale di come i valori universali di pace e non-violenza possano realmente esistere.
La Puja in favore di a Sua Santità il Dalai Lama è una celebrazione religiosa che serve a propiziare la Sua lunga vita, affinché possa continuare a sostenere ed incarnare quei valori universali il più a lungo possibile.

Offerta del pranzo al Sangha monastico ed alla comunità partecipante
Il Sangha è la comunità monastica che ha preso parte alla celebrazione religiosa. Si prevede in un secondo momento l’offerta del pranzo a tale comunità, che sarà condivisa con gli altri partecipanti attraverso un servizio di catering.

Spettacoli
Gli spettacoli finali interpretano a chiusura dell’evento il carattere interculturale della manifestazione, prevedendo sia rappresentazioni di musica del luogo, da offrire ai partecipanti che vengono da fuori regione, in rappresentanza della cultura locale, sia canti e danze orientali da offrire alla città di Palermo come aspetto di una cultura diversa.
In particolare sono previsti:
• Concerto Jazz di Gianni Gebbia
• Danze orientali interpretate dalla danzatrice Annalisa Migliorini
• Canti religiosi della Sicilia antica

Proiezione di video sulla cultura buddhista
Saranno proiettati a rotazione continua in un maxi schermo alcuni video relativi al buddhismo in generale.

Salone nazionale del libro orientale
Si prevede uno spazio espositivo dedicato interamente a libri sul buddhismo e filosofie orientali in genere. I testi che saranno proposti trattano diversi aspetti del buddhismo: dagli insegnamenti originari alle tecniche di meditazione, alla descrizione dell’iconografia e dei simbolismi tibetani, ai commentari di testi sacri, ai consigli pratici di Maestri spirituali per migliorare la qualità della propria vita e al rapporto con la cultura occidentale. In collaborazione con la FONDAZIONE MAITREYA

Consultazione del medico tibetano
La medicina tibetana è un sistema completo di guarigione, sottile e profondo, in grado di trattare lo stato di salute del paziente nel suo complesso psico-fisico.
Un medico tibetano sarà a disposizione del pubblico che potrà usufruire gratuitamente di una breve consultazione generale sullo stato di salute; in tale occasione sarà possibile prendere appuntamenti per visite più specifiche.

Attività di Meditazione guidata
Si potrà partecipare alle meditazioni guidate previste durante i giorni di celebrazione dell’evento negli orari delle attività e tenute nel piccolo gompa allestito.

Un albero per sostenere il pianeta
Piantare un albero, un gesto concreto ma anche simbolico per ricordarsi del nostro pianeta e dei tanti problemi ambientali che l’uomo ha creato, con l’auspicio che si possano sempre di più sviluppare abitudini e comportamenti con più lieve impatto ambientale, nella consapevolezza che l’uomo e la natura sono la stessa cosa.
Si prevede uno spazio in cui i partecipanti potranno ritirare delle piantine di quercia sistemate in fitocella, con l’impegno di piantarle. Le piantine saranno tutte specie autoctone del territorio siciliano.

Lo spazio delle associazioni
Sono ospitate, all’interno dello spazio dedicato all’evento, associazioni che hanno attinenza con le attività promosse dal Centro Muni Gyana e con le tematiche di interesse del Vesak 2009, quali:
• Human Right Youth Organization
• Green Peace
• Tulime.

Mostra fotografica
La mostra fotografica di Leonardo Cirulli è offerta dall’Associazione NEI – Network Euromediterraneo Interculturale

Una firma per l’intesa
Si tratta di un’iniziativa che si prefigge l’obiettivo di raccogliere almeno 250.000 firme in sottoscrizione dell’appello per chiedere al Governo la presentazione dei disegni di legge per l’approvazione dell’Intesa, ai sensi dell’art. 8 della Costituzione, che regola i rapporti tra Governo e l’Unione Buddhista Italiana. In occasione del Vesak sarà possibile firmare questo appello.
Assemblea dei centri associati all’Unione Buddhista Italiana
In occasione di questo evento che vede riuniti rappresentanti di tutti i Centri italiani è consuetudine da parte dell’UBI indire un’assemblea plenaria.

COME ARRIVARE

La “Tonnara florio all’Arenella” si trova in via Discesa Tonnara, nei pressi di Via dell’Arenella, alle spalle del Monte Pellegrino sul lato mare.
In auto
Da piazza Generale Cascino imboccare la via Ammiraglio Rizzo e percorrerla tutta sino alla svolta a sinistra in via Belmonte quindi proseguire lungo la via Papa Sergio I sino a via Cardinale Guglielmo Massaia che si trova sulla destra. Girare a destra in via San Vincenzo De’ Paoli e poi di nuovo a destra in Piazza Tonnara sino alla discesa dove si trova l’ex Tonnara.
In autobus
Linea 139 –Stazione Centrale – V. Balsamo – C.so dei Mille – V. Lincoln – Foro Umberto I – V. Cala – V. Crispi – P.zza Giachery – V. Montepellegrino – P.zza G.le Cascino – V. Rabin – V. Bonanno – V. Card. Rampolla – V. Papa Sergio I
Linea 603: P.zza De Gasperi (fermata Resuttana) – V. Croce Rossa – V. della Libertà – V. Di Giorgio – P.zza Don Bosco – V. Imp. Federico – V. Sadat – P.zza G.le Cascino – V. Amm. Rizzo – V. Papa Sergio I
Linea 731: P.ZZA CRISPI (capolinea di transito) – V. Borrelli -V. Dalla Chiesa – V. Duca della Verdura – P.zza Giachery – V. dei Cantieri – V. Gulì – P.zza Acquasanta – V. Belmonte – V. Papa Sergio I
Linea 833: PIAZZA STURZO (Cap.) –V. Libertà – V. Duca della Verdura –V. M.se di Villabianca – V. Autonomia Siciliana – V. Amm. Rizzo – V. Belmonte – V. Papa Sergio I


I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. More Info | Close